tirare

tirare [lat. tirare, di etimo incerto].
■ v. tr.
1.
a. [applicare una forza a un oggetto per metterlo in movimento, spostarlo o portarlo verso di sé: t. un carro ] ▶◀ trainare, trarre.  trascinare. ◀▶ spingere.
● Espressioni: tirare a sé ➨ ❑; fig., fam., tirare (avanti) la carretta (o la baracca) ➨ ❑; fig., fam., tirare il collo (a qualcuno) ➨ ❑; fig., tirare il fiato ➨ ❑; fig., tirare i remi in barca ➨ ❑; fig., spreg., tirare le cuoia ➨ ❑; fig., tirare le orecchie (a qualcuno) ➨ ❑.
b. [fare presa per spostare, con la prep. per del secondo arg.: t. qualcuno per la giacca ] ▶◀ trascinare.  afferrare, prendere. ◀▶  lasciare, mollare.
c. [rendere più stretta la cintura dei pantaloni e sim.] ▶◀ stringere. ◀▶ allargare, allentare.
● Espressioni: fig., fam., tirare la cinghia ➨ ❑.
d. [cambiare collocazione: tira il tavolo più in là ] ▶◀ muovere, spostare.
e. [togliere dall'acqua una rete da pesca e sim.] ▶◀ raccogliere, ritirare. ◀▶ gettare.
f. [muovere una tenda in modo da coprire il vano della finestra] ▶◀ chiudere. ◀▶ aprire, scostare.
2. [con riferimento a oggetti deformabili, ridurre in forma allungata: t. le corde di uno strumento ] ▶◀ tendere, tesare.  allentare, allungare, distendere, mollare, stendere. ◀▶ allentare, distendere.
● Espressioni: fig., tirare (troppo) la corda ➨ ❑; tirare un tiro (a qualcuno) ➨ ❑.
3. [disegnare un tratto, spec. se rettilineo: t. una linea ] ▶◀ tracciare.
4. [mandare in una determinata direzione: t. un sasso ] ▶◀ lanciare, [con il piede] calciare, [riferito a freccia e sim.] scoccare.  scagliare.  buttare, gettare, scaraventare.
5.
a. (arm.) [riferito ad armi da fuoco, fare partire un colpo: t. un colpo di fucile ] ▶◀ sparare.
b. [dare a qualcuno un pugno, un calcio e sim.] ▶◀ (fam.) appioppare, assestare, (fam.) mollare, sferrare.
6. (fig.)
a. (fam.) [esercitare attrazione su qualcuno, anche assol.: è una donna che tira molto gli uomini ] ▶◀ (volg.) arrapare, attirare, attrarre, piacere (a).  affascinare.
b. [fare in modo di farsi seguire da qualcuno, anche nella forma tirarsi : si è tirato a casa due tizi ] ▶◀ portare, portarsi, trascinarsi.
● Espressioni: tirarsi addosso ➨ ❑; tirarsi dietro ➨ ❑.
c. (fig.) [suscitare dopo di sé: un'idea tira l'altra ] ▶◀ attirare, attrarre, chiamare.
7. (fig.) [riuscire a raggiungere una cosa attraverso un'altra, con la prep. da del secondo arg.: t. profitto da una situazione ] ▶◀ avere, ricavare, trarre.
● Espressioni: fig., tirare le somme ➨ ❑;
8. (tipogr.) [imprimere su carta] ▶◀ stampare.  editare, pubblicare, riprodurre.
9. [in combinazione con avv., locuz. avv. o compl. particolari, per formare significati specifici]
● Espressioni: fig., tirare a lucido ➨ ❑; fig., tirare a sorte ➨ ❑; fam., tirare fuori ➨ ❑; fig., tirare fuori gli artigli (o le unghie) ➨ ❑; fam., tirare giù ➨ ❑; fig., tirare in ballo ➨ ❑; fig., fam., tirare in lungo (o per le lunghe) ➨ ❑; fam., tirare su ➨ ❑; fam., tirare via ➨ ❑; fig., tirarsi su le maniche ➨ ❑.
■ v. intr. (aus. avere )
1. [di vento e sim., circolare nell'atmosfera: senti che aria tira oggi ] ▶◀ soffiare, (lett.) spirare.
2. [di capo di abbigliamento, stare troppo stretto: la cintura mi tira ] ▶◀ stringere.
3. (fam.) [avere come mira, con la prep. a : t. ai soldi ] ▶◀ aspirare, mirare, puntare, tendere.
● Espressioni: fam., tirare a campare ➨ ❑.
4. (fig., fam.)
a. [avere un'inclinazione per qualcosa, con la prep. per : t. più per la storia che per le lingue ] ▶◀ inclinare, propendere.
b. [avere successo: questo film non tira ] ▶◀ (fam.) farcela, riuscire, sfondare. ◀▶ fallire, (fam.) fare splash, (fam.) toppare.
5. (arm.) [emettere colpi di arma da fuoco, con la prep. a o assol.: t. alla selvaggina ] ▶◀ fare fuoco (contro), sparare.
● Espressioni: tirare a segno ➨ ❑.
6. (fam.) [cercare di spendere il meno possibile, anche con la prep. su : t. sulle spese di casa ] ▶◀ economizzare, fare economia, lesinare, risparmiare. ◀▶ largheggiare, spendere.  dilapidare (∅), scialacquare (∅), (fam.) spendere e spandere (∅), sperperare (∅).
● Espressioni: fam., tirare sul prezzo ➨ ❑.
7. [spostarsi avanti o oltre, combinato spec. con avv. di movimento]
● Espressioni: fam., tirare avanti ➨ ❑; fam., tirare dritto ➨ ❑.
■ tirarsi v. rifl. [effettuare un movimento, solo in alcune espressioni: tirati in là ] ▶◀ farsi, muoversi, spostarsi.
● Espressioni: fam., tirarsi fuori (da qualcosa) ➨ ❑; tirarsi indietro ➨ ❑; fam., tirarsi su ➨ ❑.
tirare a campare, tirare (avanti) la carretta (o la baracca) [menare la vita, spec. stentatamente] ▶◀ andare avanti, campare la vita, campicchiare, (fam.) mandare avanti la baracca, (fam.) sbarcare il lunario, sopravvivere, vivacchiare.  arrangiarsi, (fam.) cavarsela.
tirare a lucido ▶◀ lucidare, lustrare.  pulire. ◀▶ insozzare, insudiciare, lordare, sporcare.
tirare a sé ▶◀ avvicinare. ◀▶ allontanare, scostare.
tirare a segno [centrare il bersaglio] ▶◀ azzeccare, centrare, cogliere (o colpire o dare) nel segno, (fam.) imbroccare. ◀▶ fallire, mancare il bersaglio, sbagliare.
tirare a sorte [scegliere qualcosa mediante sorteggio, anche assol.: t. a sorte i numeri di una lotteria ] ▶◀ estrarre, sorteggiare, (lett.) sortire.
tirare avanti [continuare a vivere: è grave, potrà t. avanti solo qualche giorno ] ▶◀ andare avanti, campare, (lett.) campare d'industria, sopravvivere. ◀▶ morire.
tirare dritto [procedere sulla retta via, anche fig.] ▶◀ avanzare, continuare, procedere, proseguire. ◀▶ arretrare, indietreggiare, retrocedere, tornare indietro.
tirare fuori
1. [portare qualcosa o qualcuno fuori dal luogo in cui si trova, anche con la prep. da del secondo arg.: t. fuori i vestiti dall'armadio ] ▶◀ estrarre.  portare alla luce. ◀▶ mettere dentro, riporre.
2. (estens.) [riferito a denaro, usarlo per fare acquisti e sim.] ▶◀ sborsare, (fam.) scucire, (fam.) sganciare, spendere.
3. (fig.) [riportare all'attenzione: t. fuori una vecchia questione ] ▶◀ disseppellire, dissotterrare, portare a galla, riesumare, rispolverare, rivangare. ◀▶ cancellare, seppellire, sotterrare.  ignorare, trascurare.
4. (fig.) [presentare ad altri: t. fuori pretesti ] ▶◀ addurre, venire fuori (con).
5. (fig.) [fare vedere: t. fuori la grinta ] ▶◀ mostrare, sfoderare.
tirare fuori gli artigli (o le unghie) [mostrarsi combattivi o aggressivi] ▶◀ darsi da fare, reagire, sfoderare (o mettere fuori) gli artigli (o le unghie). ◀▶ sottostare, subire.
tirare giù
1. [porre in basso: t. giù la saracinesca, il sipario ] ▶◀ abbassare, calare. ◀▶ alzare, sollevare, (fam.) tirare su.
2. [mettere a terra: t. giù un palazzo ] ▶◀ abbattere, (fam.) buttare giù, demolire. ◀▶ edificare, (fam.) tirare su.
3. (fig., fam.) [eseguire un lavoro artistico in tutta fretta: t. giù una sceneggiatura ] ▶◀ (fam.) buttare giù.
tirare il collo (a qualcuno)
1. [togliere la vita a un pollo e sim.] ▶◀  strozzare (∅).  uccidere (∅).
2. (estens.) [togliere la vita a un essere umano] ▶◀ strangolare (∅), strozzare (∅).  uccidere (∅).
3. (fig.) [togliere il tappo a una bottiglia e sim., con la prep. a ] ▶◀ stappare (∅).  bersi (∅).  aprire (∅).
tirare il fiato
1. [inspirare aria] ▶◀ prendere (o riprendere) fiato, respirare.
2. (fig.) [avere un momento di calma] ▶◀ prendere (o riprendere) fiato, respirare, riaversi, rifiatare, rilassarsi, riposarsi. ◀▶ affannarsi.
tirare in ballo [rendere partecipe: è inutile t. in ballo tuo fratello ] ▶◀ chiamare in causa, coinvolgere, disturbare, scomodare. ◀▶ escludere.
tirare in lungo (o per le lunghe) ▶◀ (non com.) ciurlare nel manico, (fam.) fare tiremmolla, (fam.) farla lunga, (fam.) menare il can per l'aia, (lett.) nicchiare, tergiversare.  prendere tempo, temporeggiare. ◀▶ (fam.) farla corta.
tirare i remi in barca [abbandonare un'impresa rischiosa] ▶◀ arrendersi, desistere, fare un passo indietro, lasciare (andare o perdere), (fam.) mollare, ritirarsi, tirarsi indietro. ◀▶ perseverare, persistere, (fam.) tenere duro.
tirare la cinghia [essere costretti a fare economia per le difficoltà del momento e sim.] ▶◀ economizzare, fare sacrifici, risparmiare, sacrificarsi, stringere la cinghia.
tirare le cuoia ▶◀ (eufem.) andare all'altro mondo (o all'aldilà o al creatore), (eufem.) andarsene, (spreg.) crepare, (lett.) decedere, (lett.) defungere, (lett.) mancare, morire, passare a miglior vita, perire, (spreg.) schiattare, spegnersi, spirare, (lett.) trapassare. ◀▶ nascere, venire al mondo.
tirare le orecchie (a qualcuno) [muovere un rimprovero] ▶◀ ammonire (∅), (fam.) lavare la testa (∅), rimproverare (∅), riprendere (∅), sgridare (∅). ◀▶ elogiare (∅), encomiare (∅), lodare (∅).
tirare le somme [valutare i pro e i contro di un problema, una situazione e sim., dopo aver fatto tutte le considerazioni del caso] ▶◀ fare il punto, fare un bilancio.  riassumere.
tirare su
1. [portare in alto: t. su la serranda ] ▶◀ alzare, sollevare. ◀▶ abbassare, calare, (fam.) tirare giù.
2. [fermare in alto i capelli, anche nella forma tirarsi su ] ▶◀  legare, raccogliere.
3. [eseguire la costruzione di un muro, una casa e sim.: t. su una casa ] ▶◀ costruire, edificare, erigere. ◀▶ abbattere, (fam.) buttare giù, demolire.
4. (fig.)
a. [dare un'educazione: la famiglia l'ha tirata su bene ] ▶◀ allevare, crescere, educare.
b. [migliorare lo stato psicologico, anche assol.: la notizia mi ha tirato su (il morale )] ▶◀ confortare, rallegrare, rincuorare, rinfrancare, risollevare, sollevare. ◀▶ abbattere, avvilire, (fam.) buttare giù (o a terra), demoralizzare, deprimere.
tirare sul prezzo [cercare di ottenere uno sconto] ▶◀ contrattare, mercanteggiare, negoziare, trattare.
tirare (troppo) la corda [essere troppo insistenti] ▶◀ eccedere, esagerare, passare il segno, (fam.) strafare, tendere (troppo) la corda. ◀▶ contenersi, limitarsi, moderarsi.
tirare un tiro (a qualcuno) [organizzare una macchinazione a danno di qualcuno] ▶◀ tendere una trappola (o un trabocchetto).
tirare via
1. [portare altrove: tira via le mani! ] ▶◀ levare, togliere.
2. [levare con forza] ▶◀ strappare.
3. (fig.) [eseguire qualcosa in fretta e male: un lavoro, un articolo tirato via ] ▶◀ abborracciare, acciabattare, raffazzonare. ◀▶ curare.  perfezionare, rifinire, tornire.
tirarsi addosso [fare ricadere su di sé: ti tirerai addosso le critiche di tutti ] ▶◀ attirare, attrarre.
tirarsi dietro
1. [avere con sé: si tira sempre dietro il cane ] ▶◀ portare, portarsi (appresso), trascinarsi.
2. [riferito a porte e sim., muovere verso di sé fino a completa chiusura: tirati dietro il cancello, quando esci ] ▶◀ accompagnare, chiudere.
3. (fig.)
a. [procurarsi qualcosa, come effetto di un comportamento, spec. in senso neg.: t. dietro molte critiche ] ▶◀ attirarsi, sollevare.
b. [avere come strascico: una malattia che si tira dietro molte conseguenze ] ▶◀ comportare, implicare.
tirarsi fuori (da qualcosa) [riuscire a non avere più a che fare con qualcosa: t. fuori da un guaio, da una situazione difficile ] ▶◀ liberarsi (di), uscire, venire fuori. ◀▶ (fam.) cacciarsi (in), (fam.) ficcarsi (in), impelagarsi (in).
tirarsi indietro
1. [farsi indietro, soprattutto per evitare un pericolo] ▶◀ (fam.) andare indietro, arretrare, retrocedere, ritrarsi. ◀▶ andare avanti, avanzare.
2. (fig.) [non lasciarsi coinvolgere in un'azione, sottrarsi a un'impresa] ▶◀ abbandonare il campo, (non com.) decampare, desistere, fare un passo indietro, indietreggiare, lasciare, (fam.) mollare, rinunciare, (fam.) ripensarci, ritirarsi, ritornare sui propri passi, sottrarsi. ◀▶ insistere, perseverare, tenere duro.
tirarsi su
1. [mettersi in posizione eretta: tirati su che ti sporchi tutto! ] ▶◀ alzarsi, rimettersi in piedi, sollevarsi. ◀▶ chinarsi, (fam.) mettersi giù, piegarsi.
2. (fig.) [riacquistare il buonumore, la fiducia e sim.: tirati su, non tutto è andato perso! ] ▶◀ confortarsi, rallegrarsi, rincuorarsi, rinfrancarsi, riprendersi, risollevarsi. ◀▶ abbattersi, avvilirsi, (fam.) buttarsi giù, demoralizzarsi, deprimersi.
tirarsi su le maniche [accingersi a compiere un'impresa impegnativa e sim.] ▶◀ darsi da fare, mettersi di buzzo buono (o di buona lena), rimboccarsi le maniche. ◀▶ (fam.) girarsi i pollici, (fam.) grattarsi la pancia, oziare, (fam.) stare con le mani in mano (o in ozio o in panciolle). [⍈ lanciare, muovere]

Enciclopedia Italiana. 2013.

Look at other dictionaries:

  • tirare — ti·rà·re v.tr. e intr. I. v.tr. FO I 1. imprimere a qcs. o a qcn. un movimento per tenderlo, avvicinarlo a sé, trascinarlo nella propria direzione: tirare una corda, un carro, un veicolo; tirare qcn. per il vestito, per un braccio; anche ass.: al …   Dizionario italiano

  • tirare — {{hw}}{{tirare}}{{/hw}}A v. tr. 1 Portare verso di sé, o allontanare, le estremità di qlco. in modo da distenderla: tirare una corda, una molla | Tirare gli orecchi a qlcu., rimproverarlo aspramente | Tirare la cinghia, (fam.) vivere… …   Enciclopedia di italiano

  • tirare — A v. tr. 1. portare verso di sé, trarre a sé, avvicinare a sé □ (attenzione, odio, ecc.) attrarre, attirare CONTR. spingere, respingere, allontanare 2. tendere, distendere, allungare, stirare, stiracchiare CONTR. allentare, mollare, ammollare,… …   Sinonimi e Contrari. Terza edizione

  • giù — (ant. giuso) avv. [lat. tardo iūsum, deosum, dal class. deorsum ]. 1. [verso il basso, con verbi di stato e di moto: essere, andare, scendere, cadere g. ; così discesi del cerchio primaio g. nel secondo (Dante)] ▶◀ abbasso, dabbasso, (di) sotto,… …   Enciclopedia Italiana

  • estrarre — (ant. estraere /e straere/) v. tr. [dal lat. extrahĕre, der. di trahĕre trarre , col pref. ex  ] (coniug. come trarre ). 1. [tirare fuori qualcosa dal sito in cui è posta, anche con la prep. da del secondo arg.: e. il coltello dal fodero ; e. un… …   Enciclopedia Italiana

  • ritirare — [der. di tirare, col pref. ri  ]. ■ v. tr. 1. [tirare di nuovo: r. i dadi, la palla in porta ] ▶◀ ributtare, rigettare, rilanciare, [con armi da fuoco] risparare. 2. a. [tirare o muovere all indietro: r. la mano ] ▶◀ arretrare, ritrarre.… …   Enciclopedia Italiana

  • ritirare — ri·ti·rà·re v.tr. FO 1a. tirare indietro, ritrarre: ha ritirato la mano prima che il cane lo mordesse Sinonimi: ritrarre. Contrari: porgere, protendere, sporgere, tendere. 1b. rimuovere tirando a sé: ritirare la lenza Contrari: sporgere, tendere …   Dizionario italiano

  • baracca — s.f. [dal catalano barraca (prob. voce preromana), attrav. lo sp.]. 1. (edil.) [costruzione a carattere provvisorio, generalm. di legno o metallo, per ricovero di persone o merci: la b. di un cantiere edile ; gente che abita in b. ] ▶◀ ‖ box,… …   Enciclopedia Italiana

  • campare — campare1 [der. di campo ; propr. trovare, dare campo dove salvarsi ]. ■ v. intr. (aus. essere ) 1. (ant.) [trovare scampo da un pericolo, assol., o anche con la prep. da : Se vuo campar d esto loco selvaggio (Dante)] ▶◀ fuggire, mettersi in salvo …   Enciclopedia Italiana

  • lanciare — [lat. tardo lanceare vibrare la lancia ] (io làncio, ecc.). ■ v. tr. 1. a. [far arrivare con forza e decisione lontano da sé: l. una freccia, un sasso ] ▶◀ buttare, gettare, scagliare, scaraventare, tirare. b. [far cadere dall alto] ▶◀ gettare,… …   Enciclopedia Italiana

Share the article and excerpts

Direct link
Do a right-click on the link above
and select “Copy Link”

We are using cookies for the best presentation of our site. Continuing to use this site, you agree with this.